L’impatto della musica nei ristoranti

L’impatto della musica nei ristoranti

18.04.2018.

Quanto incide la scelta del palinsesto musicale all’interno dei ristoranti?

Vi presentiamo i risultati di un’importante ricerca* realizzata in Svezia da SoundTrack Your Brand, in collaborazione con HUI Research , un istituto di ricerca svedese, che prende in esame 16 ristoranti e la musica diffusa in essi, dimostrando quanto sia importante la scelta del giusto sottofondo musicale, perché una musica percepita come adatta e rispondente ai valori del brand fa aumentare il consumo di cibi e le vendite all’interno del ristorante.

L’analisi,  svoltasi in 20 settimane nei 16 locali, mette a confronto 4 ambientazioni musicali che sono state diffuse a rotazione in differenti fasce orarie;

Le 4 ambientazioni musicali sono :

  1. MUSICA RISPONDENTE AI VALORI DEL BRAND: un misto di canzoni tratte dalla playlist delle 1000 canzoni più ascoltate in quelle 20 settimane su Spotify e canzoni meno conosciute, ma rispondenti ai valori del marchio.
  2. MUSICA RISPONDENTE AI VALORI DEL BRAND: solo canzoni conosciute, rispondenti ai valori del brand;
  3. MUSICA NON RISPONDENTE AI VALORI DEL BRAND: canzoni conosciute riprodotte in maniera casuale;
  4. NESSUN SOTTOFONDO MUSICALE

Il confronto tra gruppo 1 e 2 va a misurare l’effetto della musica meno conosciuta sulle persone e la loro propensione all’acquisto;

il confronto tra gruppi 1 e 2 con il gruppo 3 va a verificare il “peso” di musica conosciuta, ma non rispondente alla percezione musicale dei valori del brand.

Il confronto tra i primi 3 contesti musicali con il quarto senza musica va a misurare quanto in generale la presenza del sottofondo musicale incida sull’attitudine all’acquisto.

 

Come si evince dal grafico, i risultati sono stati sorprendenti! Durante le 20settimane di ricerca, le vendite dei ristoranti nelle fasce orarie in cui c’era musica corrispondente ai valori percepiti del brand sono aumentate  complessivamente del 9.1%; il dato interessante è che nel contesto musicale 1, quello dove erano presenti anche canzoni meno conosciute ma rispondenti al ritmo e alla percezione dei valori aziendali, l’incremento è stato maggiore rispetto al contesto 2, in cui c’erano solo canzoni conosciute corrispondenti ai valori aziendali.

Ciò dimostra che la riconoscibilità di una canzone non influisce sull’acquisto se non è direttamente legata  e vicina emotivamente alla percezione della musica del brand.

Il professor Sven-Olov Daunfeldt ha dichiarato che: ” La coerenza tra la musica in store e i valori del brand incrementa la vendite, e i dati della ricerca lo dimostrano in maniera inconfutabile”.

Osservando le scelte di acquisto di più di 2.000 consumatori distribuite nelle varie fasce orarie corrispondenti alle 4 ambientazioni musicali, si è concretamente verificato che nelle fasce orarie in cui si diffondeva musica in linea con i valori percepiti del brand, i clienti avevano una propensione positiva all’acquisto, perché la musica diffondeva sensazioni di benessere e di positività in armonia con l’ambiente e il marchio.

Scegliere la giusta musica è tanto importante quanto gli arredi, le luci, il design perché il suono è il senso più velocemente percepito dal cervello e influisce notevolmente sulla percezione  e la coerenza dell’ambiente.

Nella costruzione di una brand identity è necessario pensare anche all’importanza della musica in store,  affidandosi ad aziende come la nostra, che lavorano ogni giorno per individuare il giusto sound per il brand.

 

 

 

 

 

 

  • Fonte:  ” The impact of music in restaurant”  – HUI Reserach and SoundTrackYourBrand

 

 

 

 

 

Author:

Rimani in contatto!
Non perdere le novità!

Ogni mese ti invieremo una mail con le novità!

La mia mail non verrà utilizzata per scopi commerciali, ma solo per l'invio mensile della newsletter